Vai direttamente:home page, accessibilità del sito, ricerca, contenuto della pagina., mappa del sito, torna al inizio pagina, intranet, istituto, Urp, Ufficio Stampa, Bandi, Newsletter, Rassegna Stampa, Forum, Focus, In calendario, Percorsi per la conoscenza, Percorsi per la piena occupazione, Percorsi per la coesione sociale, RSS, Note Legali, Credits, Contatti, Banche Dati, Documentazione, Normativa, Glossario, Link
ISFOL - Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei lavoratori   Istituto | Urp | Ufficio Stampa | Bandi
isfol canali Newsletter | Rassegna stampa | Forum
Banche Dati Documentazione Normativa Glossario Link
posizione sei in: Home page » Notizie » Dettaglio

Impresa sociale e mediazione culturale al centro degli interventi Isfol


08 Aprile 2009 - AUDIZIONI CNEL SULL'INCLUSIONE SOCIALE
Orientare le pubbliche amministrazioni ad intraprendere policy di rafforzamento degli interventi di inclusione sociale. E’ questo il denominatore comune delle due audizioni organizzate dal Cnel il 2 e l’8 aprile e focalizzate rispettivamente sul tema dell’impresa sociale e sulla figura del mediatore culturale. Tra i soggetti chiamati ad esporre il proprio contributo di analisi, Antonello Scialdone e Cristiana Ranieri, rispettivamente responsabile e ricercatore dell’Area politiche sociali e pari opportunità dell’Isfol, impegnati da tempo su  tali tematiche.
Nel corso del primo incontro il gruppo di lavoro del Cnel sull’economia sociale, coordinato da Edoardo Patriarca, ha posto l’accento su tre quesiti chiave relativi all’impresa sociale sui quali è intervenuto Antonello Scialdone: i punti di forza e di debolezza della nuova normativa sull’impresa sociale, i provvedimenti utili perché l’impresa sociale possa svolgere i compiti che la legge le affida e infine come e in quali settori l’impresa sociale può partecipare ad una nuova stagione di sviluppo, considerando l’attuale contesto di crisi economico finanziaria.

Promotore della seconda audizione dei rappresentanti delle Amministrazioni centrali dello Stato sulla mediazione culturale è stato l’Organismo nazionale di coordinamento per le politiche di integrazione sociale degli stranieri del Cnel, impegnato in un’intensa attività in materia di  immigrazione. Nell’ottica di integrare ed aggiornare la proposta di definizione istituzionale della  figura professionale del mediatore culturale elaborata nel 2000 dal gruppo di lavoro del Cnel, l’Area Isfol ha presentato un intervento su Istituzioni e presidio dei fenomeni migratori: le questioni della mediazione culturale. L’apporto qualificante del confronto tra le istituzioni è stato sottolineato dai partecipanti ad entrambe le audizioni.

F.M.

 






 
 
 
Apre il sito Unione europea in una nuova finestra Apre il sito Ministero del Lavoro in una nuova finestra Apre il sito Ministero dell'Istruzione in una nuova finestra
 
Apre il sito Europass in una nuova finestra Apre il sito CEDEFOP in una nuova finestra Apre il sito Programma Leonardo Da Vinci in una nuova finestra Apre il sito TTNet in una nuova finestra Apre il sito Orientaonline in una nuova finestra Apre il sito eFormazione continua in una nuova finestra Apre il sito Professioni, Occupazione e Fabbisogni  in una nuova finestra Apre il sito Ifolamb in una nuova finestra Apre il sito Euroguidance Italy in una nuova finestra Apre il sito Rapporto Orientamento in una nuova finestra Apre il sito TRANSNAZIONALITA' in una nuova finestra Apre il sito Ecvet-Moto in una nuova finestra Apre il sito Reference Point in una nuova finestra Apre il sito Indagine Piaac in una nuova finestra Apre il sito Progetto CE-Ageing  in una nuova finestra