Vai direttamente:home page, accessibilità del sito, ricerca, contenuto della pagina., mappa del sito, torna al inizio pagina, intranet, istituto, Urp, Ufficio Stampa, Bandi, Newsletter, Rassegna Stampa, Forum, Focus, In calendario, Percorsi per la conoscenza, Percorsi per la piena occupazione, Percorsi per la coesione sociale, RSS, Note Legali, Credits, Contatti, Banche Dati, Documentazione, Normativa, Glossario, Link
ISFOL - Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei lavoratori   Istituto | Urp | Ufficio Stampa | Bandi
isfol canali Newsletter | Rassegna stampa | Forum
Banche Dati Documentazione Normativa Glossario Link
 
 
 

Un approccio comparato alla conciliazione tra vita lavorativa e vita familiare

di maternità – Calcolo dell'importo della retribuzione - Computo di un aumento dello stipendio”. La Corte si è pronunciata in favore di della sig.ra Alabaster, in merito al ricorso contro la Woolwich plc e il Secretary of State for Social Security, in materia di retribuzione in caso di maternità, sostenendo che nel computo della retribuzione devono essere conteggiati anche gli aumenti intervenuti nel corso del periodo di congedo per maternità. Più precisamente, la Corte di Giustizia ha dato ragione alla ricorrente che chiedeva di prendere in considerazione un aumento di stipendio nel calcolo dell’indennità legale di maternità, ai fini della quantificazione della retribuzione durante il periodo di congedo di maternità. A tale scopo, la sentenza afferma che “l’art. 119 del Trattato UE deve essere interpretato nel senso che impone – laddove la retribuzione percepita dalla lavoratrice durante il suo congedo di maternità sia determinata almeno in parte in base allo stipendio corrispostole prima dell’inizio di tale congedo – che ogni aumento di stipendio intervenuto tra l’inizio del periodo retribuito con lo stipendio di riferimento e la fine del congedo medesimo venga incluso tra gli elementi dello stipendio computati ai fini del calcolo dell’importo di detta retribuzione. Tale obbligatoria inclusione non si limita al solo caso in cui l’aumento si applichi retroattivamente al periodo retribuito con lo stipendio di riferimento”.
 
Conciliazione vita lavorativa e via familiare 
·         Il tema della conciliazione lavoro famiglia è stato uno dei capisaldi delle politiche intraprese durante la Presidenza portoghese. Gli Stati membri hanno adottato una Risoluzione del Consiglio e dei ministri del lavoro e delle politiche sociali riuniti in occasione del Consiglio del 29 giugno 2000, relativa alla partecipazione equilibrata delle donne e degli uomini all'attività professionale e alla vita familiare in G.U.U.E. C 218 del 31/7/2000
·         Gennaio 2001 il Consiglio europeo emana le Guidelines for Member States about employment policies for 2001. Le Linee guida incoraggiano gli Stati membri ad adottare specifiche azioni politiche al fine di creare condizioni per le donne e gli uomini che entrano, rientrano o rimangono nel mercato del lavoro. Misure di conciliazione vita lavorativa e familiare possono contribuire al raggiungimento dei target occupazionali di uomini e donne, in particolare di coloro che hanno figli piccoli, posti dalla Strategia di Lisbona rinnovata
·         Memo 08/603 Pacchetto conciliazione lavoro famiglia. Il pacchetto conciliazione lavoro famiglia della Commissione consta di due parti: un documento politico (Comunicazione) che chiarisce il contesto e l’ambito di riferimento, due proposte legislative atte a rivedere le direttive esistenti e un rapporto sui progressi fatti dai paesi UE nell’ambito del raggiungimento degli obiettivi di Barcellona.
       
 
Disposizioni nazionali
Il tema della conciliazione è parte integrante dell’agenda di molti contratti collettivi in quasi tutti gli Stati membri. Grazie alle direttive comunitarie quasi tutti i Paesi ...»

1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 |




 
 
 
Apre il sito Unione europea in una nuova finestra Apre il sito Ministero del Lavoro in una nuova finestra Apre il sito Ministero dell'Istruzione in una nuova finestra
 
Apre il sito Europass in una nuova finestra Apre il sito CEDEFOP in una nuova finestra Apre il sito Programma Leonardo Da Vinci in una nuova finestra Apre il sito TTNet in una nuova finestra Apre il sito Orientaonline in una nuova finestra Apre il sito eFormazione continua in una nuova finestra Apre il sito Professioni, Occupazione e Fabbisogni  in una nuova finestra Apre il sito Ifolamb in una nuova finestra Apre il sito Euroguidance Italy in una nuova finestra Apre il sito Rapporto Orientamento in una nuova finestra Apre il sito TRANSNAZIONALITA' in una nuova finestra Apre il sito Ecvet-Moto in una nuova finestra Apre il sito Reference Point in una nuova finestra Apre il sito Indagine Piaac in una nuova finestra Apre il sito Progetto CE-Ageing  in una nuova finestra